Attività

IL BROKER

Assume la qualifica di broker colui che esercita professionalmente attività volta a mettere in diretta relazione con imprese di assicurazione, alle quali non deve essere vincolato da impegni di sorta, soggetti che intendano provvedere, con la sua collaborazione, alla copertura dei propri rischi. Il broker li assiste nella determinazione del contenuto dei relativi contratti provvedendo alla loro esecuzione e gestione.

L'attività professionale del broker trae pertanto origine dall'incarico conferitogli dal proprio Cliente e ha come fine la collaborazione alla gestione e all'esecuzione dei contratti. Tale collaborazione si estende anche ai sinistri che dovessero colpire i medesimi contratti stipulati. L’operatività del broker differisce sostanzialmente da quella dell'agente di assicurazione, figura assai nota e oltremodo radicata nel sistema assicurativo nazionale. Infatti l'attività di quest'ultimo è volta esclusivamente a promuovere affari per conto di una o più imprese di assicurazione con le quali è vincolato da un contratto di agenzia.

ANALISI DEL PORTAFOGLIO

Inizialmente viene effettuato un esame delle posizioni assicurative eventualmente già in essere per verificare la rispondenza alle reali esigenze dell’Azienda.

Verranno quindi valutate:

  • Eventuali carenze contrattuali (clausole assicurative mancati o mal formulate, massimali, ecc.).
  • Congruità dei costi assicurativi sostenuti, in relazione alle prestazioni contrattuali o di quelle di cui si è effettivamente fruito.
  • Nuove o altre necessità, oltre a eventuali spazi di miglioramento sui contratti in corso.

Si procederà infine a:

  • Unificazione delle polizze per fasce di rischio e data di scadenza.
  • Aggiornamento, se necessario, delle somme e dei massimali assicurati
  • Aggiornamento delle condizioni contrattuali rispetto ai più recenti standard offerti dal mercato assicurativo, con riferimento alle normative eventualmente sopravvenute.

GESTIONE DEI SINISTRI

La richiesta di risarcimento del danno rappresenta il momento più significativo nel rapporto tra il Cliente ed il broker. Una corretta gestione del sinistro si articola nelle fasi seguenti:

  • Assistenza nell'analisi del fatto dannoso e supporto nell'apertura del sinistro con comunicazione alla Compagnia.
  • Attività di collegamento tra Cliente e Perito designato dalla Compagnia in sede di perizia.
  • Attività di collegamento tra Cliente e Liquidatore della Compagnia in sede di definizione del danno subito.
  • Utilizzo, in caso di necessità, di fiduciari esterni nel settore legale, peritale, medico, per l'affiancamento al Cliente nei casi di particolari problematiche o complessità.
  • Chiusura del sinistro, mediante inoltro delle quietanze di liquidazione dell'importo previsto in base alle condizioni di polizza.